Associazione Nazionale Home Staging Lovers
Iscriviti alla Newsletter












[/md-submit]

I nostri Social

Search

SMART WORKING in 10 step per Home Stager
  -  Home Staging   -  SMART WORKING in 10 step per Home Stager

Come riuscire a lavorare in modo agile da casa mentre la tentazione di dormire ci spinge a procrastinare perché non ci sono sopralluoghi da fare? Con i bambini richiedono davvero molta energia a causa di una nuova routine tutta da costruire? E la condivisione degli spazi di casa e della rete Internet h24 che rallenta la nostra concentrazione e produttività?

Ecco alcuni suggerimenti per sviluppare delle sane abitudini per home stagers durante l’emergenza codiv-19, utili all’impiego dello smart working adesso e nel futuro lavorativo che verrà.

      1) Imposta la sveglia e alzati a orari regolari. Mantenere un ritmo con orari cadenzati e regolari favorisce la concentrazione e l’umore.

      2) Rifai il letto e prenditi cura di te stesso. Se questo fa parte della tua normale routine sei già un passo avanti; in caso contrario impegnati affinché per la tua casa e tu stesso ogni giorno sia positivo e costruttivo.

      3) Ritaglia uno spazio circoscritto per lo smart working. Individua un’area precisa e adatta al lavoro agile in modo che diventi il tuo angolo limitato per il lavoro da casa. Se hai già un angolo dedicato sei un passo avanti.

      4) Organizza lo spazio del lavoro con funzione e stile. Assicurati di essere comodo sulla sedia, di avere una superficie utile e un’illuminazione adatta al lavoro da pc (si ottiene con una lampada da lettura a luce naturale). Usa il personal organizing e i principi di styling per rendere bello e accogliente lo spazio di lavoro domestico.

      5) Cartoleria e oggettistica per la creatività. Post it, penne colorate, evidenziatori e pennarelli agevolano la compilazione di appunti e di idee per nuovi progetti. In più rendono l’esperienza di scrittura emotivamente coinvolgente e performante.

 

 

      6) Fissa obiettivi e priorità. Pensa al presente e al futuro e scegli cosa desideri ottenere. Cosa puoi fare ora per far avanzare la tua attività futura? Cosa puoi fare adesso per portare avanti i tuoi progetti? Scegli ogni settimana cosa fare e anche quando pensi a cosa fare dopo affidati agli obiettivi SMART e della lista di priorità

      7) Impiega il time management. Dispiega applicazioni e tecniche di gestione del tempo per organizzare la tua giornata lavorativa e definire di ora in ora cosa andrai a fare. E se poi conosci la ‘tecnica del pomodoro’ o la ‘matrice di Eisenhower’ è il momento di impiegarli.

      8) Fai esercizio fisico. Interrompi il ciclo di lavoro a metà mattina e a metà pomeriggio con una boccata di aria fresca, camminando fuori se disponi di un piccolo spazio aperto. In caso contrario, utilizza un tapis roulant con la finestra aperta o segui una lezione di yoga online.

      9) Cura la upskilling. Ritaglia degli spazi fissi dove imparare delle nuove competenze utili al mercato del futuro, destinando fasce orarie stabilite (come quando vai palestra) alla formazione.

    10) Chiama clienti, partner e colleghi. La cura delle relazioni è un’attività ad alta redditività emotiva per tutte le parti coinvolte: i clienti o partners commerciali possono vivere delle difficoltà in questo momento. Un “come stai” o la pianificazione della ripresa dopo l’emergenza possono rivelarsi buoni argomenti per una telefonata ogni 15 giorni.

 

HSL TEAM

Leave a Comment